IMMOBILI STRUMENTALI: DEDUCIBILITA’ IMU RADDOPPIATA

Riduzione Imu su immobili strumentali

Un emendamento alla Legge di Bilancio modifica la deducibilità dell’imposta municipale unica (IMU) sugli immobili strumentali (per natura e per destinazione) che passa dal 20% al 40% su capannoni, negozi e laboratori delle imprese.

Ai fini della determinazione del reddito di impresa e del reddito derivante dall’esercizio di arti e professioni (IRPEF e IRES) l’IMU inciderà in maniera più marginale.

La CNA (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa), soddisfatta della promessa dal Governo, lo riconosce come primo passo verso una deducibilità integrale dell’imposta su capannoni, negozi e laboratori delle imprese.

La stessa misura si applica anche all’IMI (comuni della provincia di Bolzano) e all’IMIS (comuni della provincia di Trento).

Restano invece invariate le misure ai fini dell’IRAP, ovvero IMU, IMI e IMIS indeducibili.